Passa ai contenuti principali

"C'E' DISORDINE NEL PANE" di Mariastefania (titolo da Mariangela Gualtieri)

"La nuda verità" di Jean-Léon Gérôme

"C'E' DISORDINE NEL PANE"

“C’è disordine nel pane”
E crepe nel cuore
sempre più invincibili
Smalto sull’anima, coprente
perfetto apparente
Schiavitù, schiavitù ovunque
Catene mai più spezzate
Tanfo di Corpo bruciato
fede foglie zampette culla fasce
Morta la Speranza onesta
perduta abbattuta.

C’è bisogno di
lavorare la terra con le mani di
lavoro ben fatto di
pane impastato con l’acqua e col sale di
potere di donne di
acqua pura e luce chiara di
sapiente tessitura d’amore

Gennaio 2020

Il titolo è tratto da Mariangela Gualtieri.

Il testo è nato nel periodo appena precedente la pandemia di coronavirus, dal desiderio di un salto evolutivo interiore ed esterno, di una trasformazione necessaria e non più prorogabile verso una vita veramente umanizzata e rispettosa di tutti e di tutto.