Passa ai contenuti principali

CHE BELLA LA CARNE di Mariastefania

Perché tutto è così scomposto davanti al banchetto abbondante della vita?
Basterebbe essere come acqua fresca che scorre.

"Una notte d'estate, la voce" di Edvard Munch
La poesia, nel buio, ricompone la voce, ridà braccia da noi stessi private.

CHE BELLA LA CARNE

Che bella la carne
quand'è giovane
E prende la vita
a bracciate forti e folli
e non ha tempo
e non ha scoglio
Ed è torre radice moto
Tutta nutrita
Tutta presente

30 agosto 2018